iPad

L’iPad è un tablet computer prodotto da Apple in grado di riprodurre contenuti multimediali e di navigare su Internet. È inoltre in grado di eseguire la maggior parte delle applicazioni per iPhone OS. Il dispositivo dispone di uno schermo da 9,7 pollici con retroilluminazione a LED e supporto al multi-touch.

Storia

Il prodotto è stato presentato il 27 gennaio 2010 ad una conferenza Apple allo Yerba Buena Center for the Arts Theater di San Francisco, dopo un’intensa campagna mediatica composta esclusivamente da indiscrezioni. Prima di tale data Apple, come da sua tradizione, ha mantenuto il massimo silenzio riguardo all’iPad: l’annuncio al pubblico è coinciso con la presentazione del prodotto.

Funzionalità

Dal punto di vista di Steve Jobs (CEO Apple) i netbook in commercio sono dotati di un hardware insufficiente per svolgere compiti complessi, di schermi e di tastiere troppo piccole per essere comode e di un’autonomia limitata della batteria, insufficiente per un utilizzo produttivo dei dispositivi. Quindi la società ha deciso di sviluppare una propria alternativa, un dispositivo a metà strada tra un telefono cellulare evoluto e un computer portatile. Questo ha portato alla nascita dell’iPad, un dispositivo senza tastiera e basato su un’interfaccia multi-touch sviluppata espressamente per il dispositivo. L’interfaccia grafica segue la filosofia di quella presente dei cellulari iPhone adattata tenendo conto di uno schermo di maggiori dimensioni e di una potenza di calcolo più elevata.

Modelli

L’iPad è commercializzato in due versioni, una con solo il Wi-Fi e l’altra con la connessione 3G oltre al Wi-Fi 802.11n. La memoria disponibile sarà di 16 GB, di 32 GB o 64 GB.

Disponibilità

L’iPad è disponibile negli Stati Uniti dal 3 aprile 2010 per la versione Wi-Fi e alla fine di aprile 2010 per la versione 3G in uscita contemporanea mondiale. Il prezzo di partenza del modello base è stato previsto in 499 dollari, nonostante manchi poco tempo al debutto dell’iPad nel mercato europeo non è stato ancora svelato il prezzo.

Applicazioni

L’iPad ha diverse applicazioni preinstallate: Safari, Mail, Foto, Video, YouTube, iPod, iTunes, App Store, Mappe, Note, Calendario e Contatti. L’applicazione iBooks sarà disponibile per il download attraverso App Store e non sarà preinstallata. L’iPad è in grado di eseguire le applicazioni per iPhone oltre a quelle specifiche per il dispositivo che possono essere create da terzi grazie al rilascio di iPad SDK e che saranno successivamente presenti in una nuova sezione dedicata dell’App Store

iBooks

Scaricabile dall’App Store, iBooks, nato per gestire e visualizzare libri e più in generale contenuti cartacei tramite l’iPad. L’applicativo si collega a un negozio digitale chiamato iBookstore per permettere all’utente di acquisire contenuti da visualizzare sul dispositivo. Per il momento è previsto per il solo mercato statunitense.

Critica

Il prodotto è stato molto criticato per la mancanza di componenti hardware e software che dispositivi analoghi presentano. Il dispositivo non presenta porte USB per poter essere espanso, non presenta direttamente uno slot per inserimento di schede di memoria provenienti da macchine fotografiche (richiede un adattatore esterno) non presenta una fotocamera, il browser non è in grado di interpretare i contenuti Flash e non gestisce il multitasking.

Un blogger del New York Times ha sottolineato come l’iPad non permetta una fruizione ottimale degli ebook, in quanto privo di un display a tecnologia E-ink o Pixel Qi. David Pogue del New York Times ha scritto due articoli sull’iPad, uno dedicato all’utenza esperta e una dedicata all’utenza generica. Nel primo ha sottolineato le mancanze tecnologiche e ha evidenziato che esistono computer che a costi inferiori offrono le componenti mancanti dell’iPad. Nel secondo articolo si è soffermato sulla velocità, la comodità e la semplicità di utilizzo del dispositivo e ha scritto che il dispositivo è nato per fruire i contenuti multimediali non per crearli.

Paolo Attivissimo, noto blogger e fan di Apple, ha discusso di numerose disfunzioni che riguardano la suite iWork, poco compatibile con la versione installata sui Mac. In particolare, Keynote e Pages non consentono di visualizzare una serie di caratteristiche che hanno reso celebre la funzionale suite di Apple.

Prodotto: iPad

Fonte: Apple, Wikipedia